Corsi bimbi e neuropsicomotricità

corsibimbi-statica

 Corsi bimbi e neuropsicomotricità

SCARICA IL VOLANTINO

Il nuoto rappresenta l’attività fisica ideale per stimolare nel bambino le capacità di apprendimento e controllo motorio e per contribuire ad un armonico ed equilibrato sviluppo della personalità.
La scuola di nuoto, in particolare, ha il compito di guidare l’allievo lungo un percorso graduale che parte dallo sviluppo di semplici abilità motorie ed arriva, attraverso stadi intermedi di evoluzione, all’acquisizione di abilità motorie acquatiche indispensabili per accedere poi alla pratica sportiva. I corsi hanno diversi livelli in base al grado di esperienza del bimbo e dell’età.

 


Nuoto neonatale

I corsi di nuoto per neonatali, detti anche acquaticità neo natale sono rivolti ai bebè a partire dai 3 mesi di età , questi corsi hanno l’obiettivo di rafforzare il rapporto genitore-bambino grazie alla totale libertà che l’ambiente acquatico dona. inoltre aiutano a sviluppare la percezione multisensoriale del neonato.

  • GIOVEDI’ DALLE 16.00/17.00 ( DOTT.SSA OSTETRICA SONIA BOZZINI )

8 INCONTRI A 135€

 


Acquagioco

I corsi di acquagioco sono rivolti ai bimbi dai 2 ai 6 anni. I bimbi sono seguiti da un istruttore, che con un metodo basato sul gioco ed il divertimento, li accompagna lungo un percorso educativo allo sport, ed alla corretta postura corporale oltre che alla socializzazione con i coetanei.

Durante le lezioni vengono utilizzatti vari tipi di attrezzi-gioco: braccioli, tubi colorati, animali e cerchi che si depositano sul fondo per incoraggiarli ad immergersi e prendere confidenza con l’acqua. il corso collettivo in acqua è importante per il bambino perchè lo predispone alla disciplina di gruppo.

SABATO:  1/2  anni  9.45/10.15 - 2/3 anni 10.15/11.00

GIOVED’ 2/3 anni (dott.ssa MONICA SEMERARO) 17.00/17.45

 

Corsi bimbi e neuropsicomotricità

Nuoto terapeutico per bambini eseguito dalla Dott.ssa:

Valeria schgor

laureata in NeuroPsicomotricità infantile

L’uso dell’acqua come mezzo terapeutico è antico, sebbene solo in tempi moderni si sia rivolto in prevalenza a fini riabilitativi.

In questi ultimi anni la terapia in acqua ha assunto un ruolo determinante e, al pari di altre terapie, ha offerto grandi possibilità di trattamento.

Il movimento in acqua produce effetti positivi per le persone che possono essere afflitte da alcune patologie o che a seguito di interventi chirurgici soffrono di inibizioni funzionali e per le terapie riabilitative, non chè per problemi posturali, e per riabilitazione terapeutica per bimbi disabili.

Le possibilità terapeutiche offerte dall’ acqua sono molteplici:

nell’ acqua si riduce o si annulla il peso del corpo
l’elemento acqua offre una leggera e costante resistenza al movimento
l’acqua consente la massima libertà all’escursione articolare. Tale attività prevede per ogni soggetto un intervento graduale e mirato costantemente monitorato da operatori specializzati.
Le sedute di nuoto terapeutico data la loro natura sono svolte singolarmente, sia per bambini che per adulti, e richiedono la presenza in acqua dell’operatore per tutto l’affiancamento della seduta.